Scegliere il giusto rilevatore di gas combustibili per il tuo sito di lavoro

Blackline Safety 17 marzo 2021

Poiché ogni cantiere è unico e può presentare diverse sfide per la sicurezza, è importante identificare e valutare i rischi in ogni sede della vostra azienda, quindi selezionare la migliore tecnologia di rilevamento dei gas per ridurre tali rischi. Ecco una guida passo dopo passo. 

Considerando i gas

Le aziende usano rilevatori di gas portatili per avvisare i lavoratori della presenza di gas combustibili. 

I gas combustibili rientrano in una delle tre categorie:

  • Gas idrocarburi
  • Gas idrogeno
  • Altri gas combustibili (per esempio ammoniaca)

scegliere il cantiere del rivelatore di gas combustibiliLa maggior parte dei gas combustibili che possono essere problematici nei cantieri sono composti idrocarburici come metano, butano, benzene e propano. Questi composti chimici organici contengono solo gli elementi di carbonio e idrogeno. Quando uno di questi composti si mescola con la giusta quantità di ossigeno ad una certa temperatura, il calore rompe i legami idrocarburici. Il risultato è l'anidride carbonica e l'acqua, con l'energia che viene rilasciata attraverso il calore. 

Una reazione simile avviene con l'idrogeno. Tuttavia, poiché non ci sono atomi di carbonio coinvolti, la reazione produce solo acqua e calore. 

Altri gas combustibili che rappresentano una minaccia in cantiere sono tipicamente più pericolosi a causa della loro tossicità, piuttosto che della loro infiammabilità, anche se entrambi questi problemi possono verificarsi con questi gas. Usando il solfuro di idrogeno come esempio, la tossicità viene raggiunta a 100 parti per milione, mentre il gas non diventa combustibile fino a raggiungere 40.000 parti per milione. 

 

MPSWhitePaper-2

 

LEGGI IL NOSTRO WHITE PAPER:
Gas combustibile e la sua rilevazione

 

 

 

Poi ci immergeremo nel trovare la soluzione giusta per i vostri fattori di rischio. 

Tipi di rivelatori di gas combustibili a confronto

Rilevamento di gas combustibili per i siti di lavoroQuando un'azienda include ciascuno dei seguenti tipi di rivelatori nel suo programma, anche se fornisce ridondanza, garantisce anche l'affidabilità. Questi tipi sono:

Monitor fissi per il rilevamento di gas

I monitor di rilevamento fissi giocano un ruolo chiave nei luoghi in cui esiste un rischio continuo di presenza di gas combustibile, servendo come prima linea di difesa. I sensori permanenti sono posizionati strategicamente per fornire avvertimenti precoci, funzionando continuamente perché sono cablati nel sistema elettrico della struttura. I monitor di rilevamento fissi comunicano con altri sistemi dell'impianto per automatizzare le procedure cruciali coinvolte nelle evacuazioni dei lavoratori e negli spegnimenti delle attrezzature. Ci sono, tuttavia, alcune strutture che stanno usando monitor di area "temporanei" come soluzioni più permanenti grazie alle loro capacità multi-gas e altre opzioni che danno una maggiore flessibilità. 

Monitoraggio dei gas di area

Non tutti i cantieri sono adatti ai monitor di rilevamento fissi - forse a causa dei requisiti per l'ingresso in spazi confinati, per esempio. In queste situazioni, i monitor di area sono tipicamente raccomandati. Essi forniscono i vantaggi di allarme rapido dei dispositivi fissi in un modo che è indipendente dall'infrastruttura generale del sito, ma possono anche essere facilmente spostati e ridistribuiti in un altro luogo che li richiede. Gli area monitor vengono utilizzati anche in situazioni temporanee o quando c'è un intervento di emergenza. 

Rilevatore di gas personale

I monitor personali di gas sono dispositivi portatili che i lavoratori indossano per rilevare la presenza di gas nella loro zona di respirazione. Questa è l'ultima linea di difesa contro l'esposizione ai gas e, quando un gas combustibile raggiunge un livello predefinito, i lavoratori saranno avvertiti di evacuare. 

La moderna tecnologia dei rivelatori di gas combustibili

La minaccia di esplosione da gas e vapori infiammabili può causare gravi lesioni o la morte. Se il potenziale per una perdita di gas infiammabile è presente nel vostro cantiere, è necessario capire le opzioni per un sistema di rilevamento di gas combustibili. Oggi, ci sono tre diversi tipi di sensori in uso:

Sensori LEL IR-vs-pellistorSensori a perline catalitiche (Pellistor)

Il Dr. Oliver Johnson ha sviluppato il sensore di combustione catalitica negli anni '20 alla Standard Oil Company (ora Chevron). Questo tipo di sensore utilizza perline, chiamate anche pellet-resistors o pellistors, e storicamente è stata la tecnologia più comunemente usata per il rilevamento di gas combustibili.

Sensori a infrarossi non dispersivi (NDIR)

Circa 50 anni dopo, Kozo Ishida depositò un brevetto per il sistema di rilevamento di gas a infrarossi. Anche se negli ultimi decenni ci sono stati dei progressi con questo tipo di sistema, il principio fondamentale rimane lo stesso. Ishida ha sviluppato un modo per far brillare la luce infrarossa ad una specifica lunghezza d'onda attraverso un campione di gas. Se sono presenti gas idrocarburi, la lunghezza d'onda di ritorno sarà più debole perché i gas assorbono la luce infrarossa. 

Sensori MPS (Molecular Property Spectrometer)

sensore lelL'anno 2020 ha visto il primo progresso rivoluzionario nella tecnologia dei rivelatori multi-gas da decenni: il sensore MPS (molecular property spectrometer). Anche se i sensori a pellistor e NDIR sono ancora ampiamente utilizzati, questa nuovissima tecnologia porta il rilevamento di gas sul posto di lavoro a un livello completamente diverso. La prossima generazione di sensori di gas combustibili attraverso la tecnologia MPS sta cambiando l'industria del rilevamento dei gas grazie a:

  • Rilevamento accurato di più gas infiammabili, riducendo i costosi falsi allarmi
  • Essere immuni all'avvelenamento (incluso l'avvelenamento da sensore da esposizione a siliconi)
  • Nessuna necessità di ricalibrazione
  • Compensazione automatica delle condizioni ambientali

I sensori MPS possono realizzare tutto questo con molti dei gas combustibili più comuni, compresi idrogeno, metano, etano, propano, butano, pentano, esano, toluene, xilene, etilene, propilene e isopropanolo. 

Questo sensore di gas multicombustibili può classificare i gas in base al peso molecolare e alla densità, con sei possibili classificazioni - idrogeno, miscele contenenti idrogeno o gas naturale, e gas/miscele leggere, medie o pesanti. Quando questi dati vengono utilizzati in combinazione con i dispositivi connessi abilitati alla localizzazione di Blackline, la vostra azienda può avere un'elevata visibilità sui tipi, le posizioni e la frequenza dei gas infiammabili incontrati dai dipendenti in un cantiere.

 

Miniatura_LEL-MPS_Sensor_One-Sheeter-1

 

LEGGI TUTTO:
Sensore MPS e foglio informativo sui gas combustibili

 

Collegati con Blackline Safety per i vostri rivelatori di gas industriali

Siamo specializzati nell'aiutare le aziende a rispondere alle emergenze di gas tossici e combustibili in tempo reale, con la sicurezza dei lavoratori in primo piano. La nostra visione è quella di trasformare il luogo di lavoro industriale attraverso la tecnologia di sicurezza connessa per garantire che ogni lavoratore abbia la fiducia necessaria per portare a termine il lavoro e tornare a casa sicuro.

RICHIEDI UNA DEMO

 

Messaggi del blog correlati