<img src="https://secure.leadforensics.com/77233.png" alt="" style="display:none;">

La polvere combustibile e i pericoli che comporta per i lavoratori e le imprese

Blackline Safety 10 marzo 2014

Blog-Immagini-costruzione2-1-1Notizie sulla sicurezza EHS America ha condiviso un eccellente video e un articolo sul tema delle polveri combustibili e sui pericoli che esse comportano per la sicurezza nell'industria.

Qualsiasi materiale combustibile (e alcuni materiali normalmente considerati non combustibili) può bruciare rapidamente quando si trova in una forma finemente divisa. Se tale polvere è sospesa in aria nella giusta concentrazione, può diventare esplosiva. La forza di una tale esplosione può causare la morte dei dipendenti, lesioni e la distruzione di interi edifici. Tali incidenti hanno ucciso decine di dipendenti e ne hanno feriti centinaia negli ultimi decenni.

I materiali che possono formare polvere combustibile includono metalli (come alluminio e magnesio), legno, carbone, plastica, biosolidi, zucchero, carta, sapone, sangue secco e alcuni tessuti. In molti incidenti, i datori di lavoro e i dipendenti non erano consapevoli dell'esistenza di un pericolo.

Leggi l'articolo originale qui >>.

Monitoraggio della polvere combustibile e della sicurezza dei lavoratori

Le aziende che affrontano il rischio di incendio o di esplosione a causa della presenza di materiali combustibili spesso prevedono la necessità di monitorare la sicurezza dei loro dipendenti utilizzando le nuove migliori pratiche. Per monitorare la sicurezza dei lavoratori in un'area con presenza di particolato combustibile, sono necessarie apparecchiature certificate a sicurezza intrinseca. Le soluzioni per la sicurezza dei lavoratori solitari di Blackline GPS sono certificate Classe I, Divisione 1, A, B, C, D e Classe II, Divisione 2 E, F, G a sicurezza intrinseca, rendendole appropriate per l'uso in ambienti in cui gas combustibili o esplosivi, polvere di metallo e polvere di cereali rappresentano un rischio.

Messaggi del blog correlati