Quando il disastro naturale colpisce: Proteggere gli operatori di emergenza e le comunità durante l'eruzione del vulcano La Palma

Blackline Safety 09 dicembre 2021

Monitoraggio della sicurezza, rilevamento di gas, pasti donati e più risposta di supporto

Il19 settembre, il vulcano Crumbre Vieja sull'isola di La Palma, nelle Canarie spagnole, ha eruttato con conseguenze devastanti. L'eruzione ha costretto all'evacuazione di 7.000 persone (quasi il 10% della popolazione dell'isola), ha distrutto quasi 2.000 edifici, si è estesa su 1.800 ettari e ha rilasciato 250.000 tonnellate di anidride solforosa.

las-palmas-gas-detection

Risposta rapida durante un disastro naturale

Dispositivi di protezione individuale contro i gas G7 sono stati impiegati dalla Dirección General de Seguridad y Emergencias (Protezione Civile delle Canarie) e dall'UME (Unità Militare di Emergenza) per garantire la sicurezza dei lavoratori in prima linea. Attraverso Sensotran Blackline, partner di distribuzione in Spagna, i G7 sono stati utilizzati dai soccorritori per monitorare la presenza di monossido di carbonio (CO), anidride solforosa (SO2) e altri gas tossici o infiammabili tipici delle eruzioni vulcaniche.

"Quando l'UME ha avuto bisogno rapidamente di dispositivi per proteggere il personale che analizzava i gas provenienti dalla lava, sapevamo di avere i prodotti per aiutare", ha detto Marc Delgado, responsabile delle vendite internazionali di Sensotran.

"L'alto livello di automazione dei G7, combinato con la loro localizzazione, la capacità di rilevare le cadute e la capacità di trasmettere chiamate vocali e push-to-talk (PTT) (che stiamo fornendo gratuitamente) li rendono ideali per sostenere la risposta a La Palma".

Monitoraggio perimetrale per proteggere le comunità

WhatsApp Immagine 2021-11-09 alle 08-46-10 (2)-jpeg-1I militari hanno anche istituito un Monitor d'area portatile G7 EXO nell'area circostante per migliorare la protezione delle comunità. Configurabile per rilevare fino a cinque gas, compresi i VOC con un sensore PID, G7 EXO ha fornito un monitoraggio continuo dell'area, notificando al personale di monitoraggio in diretta qualsiasi livello di pericolo di gas che si presentava a causa dell'attività vulcanica, dei cambiamenti del vento e altro.

"Siamo orgogliosi di poter sostenere il lavoro vitale del personale di risposta alle emergenze a La Palma, riducendo al minimo i danni collaterali causati dall'eruzione e dalle sue conseguenze attraverso il monitoraggio in tempo reale della qualità dell'aria per proteggere meglio i soccorritori e i residenti", ha detto Gavin Boorman, amministratore delegato, Blackline Safety Europa.

"Blackline Safety Gli indossabili G7 e i G7 EXO rilevano fino a cinque diversi gas contemporaneamente e inviano dati in tempo reale al cloud, fornendo informazioni immediate per garantire una risposta rapida ed efficace".

I dati possono essere facilmente sfruttati per analisi e rapporti più approfonditi.

Alimentare la risposta

L'Istituto di Vulcanologia delle Isole Canarie ha riferito a settembre che le conseguenze dell'eruzione potrebbero durare per molte settimane o mesiil che significa che i residenti e i soccorritori potrebbero essere a rischio di continui terremoti, colate di lava, gas tossici, cenere vulcanica e pioggia acida ben oltre il disastro iniziale.

Cucina centrale del mondo-jpg

Blackline Safety ha donato 2.000 euro a World Central Kitchen (WCK), una no-profit con sede negli Stati Uniti fondata dallo chef di origine spagnola José Andrés, per sostenere ulteriormente la risposta durante questo periodo prolungato. WCK ha servito pasti ai primi soccorritori e alle popolazioni sfollate a La Palma quando ne avevano più bisogno. WCK usa il potere del cibo per nutrire le comunità e rafforzare le economie in tempi di crisi e oltre. MAGGIORI INFORMAZIONI sulla missione di WCK qui.

Messaggi del blog correlati