<img src="https://secure.leadforensics.com/77233.png" alt="" style="display:none;">

Come garantire il successo della vostra politica di lavoro solitario

Blackline Safety 03 giugno 2020

Quando investite tempo, denaro ed energia per creare la politica e le procedure della vostra azienda per lavorare da soli, vorrete sfruttarle per raggiungere con successo i vostri obiettivi legati alla sicurezza. Questo post condividerà diversi consigli e strategie per la creazione e l'implementazione ottimale di questa politica.

garantire il successo della politica dei lavoratori solitari

Creare la giusta politica di lavoro solitario 

I modelli possono essere abbastanza utili quando si creano politiche e procedure, ma è necessario assicurarsi che il risultato finale sia mirato alle situazioni specifiche della vostra azienda. Per creare la giusta politica di lone worker per la vostra organizzazione:

  • Identificare specificamente quali ruoli di lone worker esistono nella vostra azienda
  • Valutare i rischi, compresi i pericoli stessi, insieme a chi è a rischio di danno, in che modo e in che misura
  • Decidere le precauzioni appropriate per ogni livello e tipo di rischio
  • Registra i tuoi risultati
  • Creare una politica e procedure di lavoro autonomo che affrontino specificamente e completamente tali risultati
  • Definire ruoli e responsabilità per mettere in atto queste politiche
  • Fornire le risorse necessarie ai dipendenti e ai supervisori, compresa, ma non solo, la tecnologia appropriata

Una volta che avete una solida bozza della vostra politica e procedure di lavoro solitario, ecco i consigli per andare avanti.

Fornire una formazione generale

Il coinvolgimento dei dipendenti può fare molto per ottenere un'adesione critica, sostenendo una forte conformità alla politica e alle procedure in futuro. Il vostro team di comunicazione dovrebbe essere in grado di sostenere un programma interno per fornire progressivamente la consapevolezza dell'importanza del programma e l'obiettivo di mantenere tutti al sicuro. Per alcune aziende, coinvolgere il middle management e i supervisori è un primo passo importante prima di distribuire le comunicazioni ai dipendenti finali. Attraverso questo impegno iniziale, un'azienda può affinare i messaggi chiave prima di distribuire le comunicazioni ai team più ampi.

La gestione del cambiamento è sempre un argomento chiave. Comunicare in modo chiaro e conciso la vostra politica generale e le relative procedure è un must. Questo vi permette di condividere l'importanza di ogni elemento della politica e come contribuisce alla sicurezza, e può aiutare la vostra azienda a ottenere il consenso di tutti i membri del vostro team. Si può considerare di tenere una riunione prima che la politica sia finalizzata, perché le domande poste e le preoccupazioni sollevate dai dipendenti e dai supervisori possono indurvi a modificare ciò che avete redatto.

Una volta che la politica di lavoro solitario è finalizzata, fate partecipare tutti nella vostra azienda a una riunione per rivedere la versione finale, sia che si tratti di una grande riunione o di piccole riunioni di reparto. Questo è il momento in cui è possibile rivedere i pericoli generali sul posto di lavoro e come i dipendenti, in generale, dovrebbero agire per proteggersi. 

Formazione basata su ruoli e responsabilità

La componente successiva della formazione si concentra sulle informazioni che fornirai ai dipendenti che rientrano in ogni categoria di lavoratori solitari, sia che si tratti di qualcuno che lavora da solo occasionalmente o regolarmente. In queste sessioni di formazione, entrerete più in dettaglio su quali procedure si applicano specificamente ai dipendenti nella sessione. Se i lavoratori solitari utilizzano la tecnologia automatizzata per tenere d'occhio la loro sicurezza, vengono presentate le linee guida sull'uso corretto. L'obiettivo è quello di condividere le politiche e le procedure in modo da fornire chiarezza e aumentare la fiducia dei dipendenti nella loro capacità di affrontare in sicurezza le sfide associate alle attività di lavoro solitario. 

I rischi specifici discussi possono includere il lavoro ad altezze elevate, con l'elettricità, in una posizione particolarmente remota, i secondi turni, il servizio di guardia dopo l'orario di lavoro e altro ancora. Può anche, come altro esempio, includere potenziali pericoli associati a macchinari e altre attrezzature che i dipendenti utilizzano. Ciò che è importante è che, in queste sessioni, si vada oltre le buone pratiche generali per fornire linee guida specifiche per il lavoro. 

I supervisori, nel frattempo, dovrebbero essere ben addestrati su come supportare i loro dipendenti nella supervisione, compresi i controlli a campione di persona, i check-in manuali dei dipendenti o l'uso da parte dei dipendenti di dispositivi automatici di monitoraggio dei lavoratori solitari. Ogni supervisore dovrebbe anche essere formato su come individuare, monitorare e affrontare i problemi che un lavoratore potrebbe non verbalizzare. Un lavoratore solitario, per esempio, mostra una quantità crescente di stress nel suo ruolo? Se sì, come dovrebbe rispondere il supervisore?

formazione all'imbarco sulla politica del lavoro solitarioIncorporare le politiche e le procedure per i lavoratori solitari nell'onboarding dei dipendenti

Assicurati che i nuovi dipendenti che entrano nella tua azienda (dopo che la tua politica e le procedure di lavoro da solo sono state stabilite) ricevano lo stesso livello di formazione di quando hai introdotto le politiche. Questo include l'onboarding dei lavoratori solitari, ma anche i supervisori. Per una comunicazione completa, anche coloro che non lavoreranno da soli dovrebbero essere a conoscenza della politica e del programma. Dopo tutto, una società non può mai dire con certezza che un dipendente non lavorerà mai da solo. Per esempio, qualcuno in un ufficio potrebbe lavorare da solo durante una settimana in cui alcuni colleghi sono in vacanza, altri sono fuori sede e così via. Inoltre, dimostra la leadership che la vostra azienda ha intrapreso per mantenere tutti al sicuro, in tutte le circostanze.

Fornire la giusta tecnologia

Se si verifica un incidente o un infortunio, la cosa più importante è raggiungere il dipendente il più rapidamente possibile. Poiché i lavoratori solitari sono isolati al di là della vista e del suono degli altri - a volte in luoghi remoti - se non hanno la giusta tecnologia, minuti preziosi o ore possono passare senza una risposta proattiva, potenzialmente influenzando il risultato del dipendente. Rispetto ai check-in manuali dei dipendenti a un team remoto e ai controlli a campione dei supervisori, la tecnologia di monitoraggio dei lone worker avvisa attivamente il personale di monitoraggio remoto in pochi secondi. Al contrario, i processi manuali che confermano periodicamente il benessere del lavoratore ogni due ore sono buoni solo quanto l'intervallo di tempo tra i controlli. Oltre all'impatto sulla produttività dell'esecuzione di controlli manuali, se un dipendente si infortuna subito dopo un controllo del supervisore, ciò significa che probabilmente non riceverà aiuto per quasi due ore. 

La tecnologia di monitoraggio attivo migliora notevolmente la capacità dell'azienda di rispondere rapidamente agli incidenti legati alla sicurezza. Questo, a sua volta, migliora notevolmente il risultato per il dipendente che ha bisogno ma non può chiamare aiuto, sia al chiuso che all'aperto, guidando o trovandosi in un luogo remoto. Fornire ai vostri lavoratori solitari la tecnologia corretta, attiva e connessa è il modo migliore per proteggerli e garantire la risposta di emergenza più veloce possibile.

La tecnologia può andare oltre il ruolo cruciale di aiutare a mantenere i lavoratori solitari al sicuro, integrando anche altre tecnologie come il rilevamento del gas e la chiamata radio push-to-talk, contribuendo a completare il programma di trasformazione digitale di un'azienda per i lavoratori connessi.

Rivedere regolarmente le valutazioni dei rischi e le procedure

In genere, prima di iniziare un particolare lavoro, viene condotta una valutazione dei rischi. Questo aiuterà a determinare la probabilità che un incidente pericoloso abbia luogo e a mettere in atto misure per ridurre questi rischi il più possibile. Questa valutazione, però, cattura solo un momento nel tempo. Ciò significa che le valutazioni del rischio e le procedure che sono progettate per ridurre i livelli di rischio devono essere riviste regolarmente. 

Considera che il tuo team di sicurezza deve rivedere completamente la politica e le procedure della tua azienda per lavorare da solo ogni anno (oltre alle volte in cui sono state sollevate preoccupazioni specifiche). Sono cambiate le informazioni di contatto per la segnalazione? Sono cambiati i processi di check-in manuale o ci sono aggiornamenti con la tecnologia di monitoraggio automatico dei lavoratori solitari adottata? Sono stati creati o modificati nuovi ruoli di dipendenti che richiedono il lavoro solitario? Sono stati acquistati nuovi macchinari o attrezzature? Le certificazioni di sicurezza di tutti sono aggiornate? Sono stati cambiati i dispositivi di protezione? In ogni caso, questo richiederà probabilmente delle modifiche alle vostre politiche e procedure, e potenzialmente alla vostra politica di lavoro solitario. 

Dopo le revisioni periodiche, create una lista di modifiche raccomandate e fatele passare attraverso il processo di approvazione della vostra azienda. Considerate la possibilità di ottenere un feedback da un comitato di supervisori e lavoratori solitari che sarebbero maggiormente interessati da aggiunte e cambiamenti. 

Per esempio, il luogo in cui un lavoratore solitario assegnato a svolgere un lavoro all'aperto è vicino, ma non è lo stesso in cui lavorava in precedenza quando la valutazione dei rischi è stata completata per la prima volta. È possibile che i livelli di rischio e i tipi di pericoli siano gli stessi, ma non è qualcosa che si può presumere con sicurezza. Quindi, si raccomanda un'altra valutazione del rischio.

C'è la possibilità di condizioni meteorologiche estreme? Ricontrolla per assicurarti che questo sia stato valutato nell'analisi originale dei rischi e nelle procedure messe in atto per proteggere quei lavoratori solitari. 

Il rapporto supervisore/lavoratore singolo è ancora lo stesso? Se, per esempio, la vostra azienda sta ricevendo più contratti che richiedono lavoratori solitari, ha senso assicurarsi che ci siano abbastanza supervisori e che siano ancora in grado di controllare fisicamente quei dipendenti con la frequenza che la vostra valutazione dei rischi determina come ottimale. 

Le procedure manuali di monitoraggio dei lavoratori solitari stabilite soddisfano in modo affidabile gli obiettivi aziendali? Se i supervisori non riescono a controllare regolarmente i lavoratori solitari, la vostra azienda e i vostri dipendenti sono esposti a rischi inutili. Se questo è il caso, la vostra azienda potrebbe essere aperta a considerare una tecnologia di monitoraggio della sicurezza dei lavoratori solitari proattiva e automatizzata. 

Programmare sessioni regolari di riqualificazione

Una volta che la vostra politica sui lavoratori solitari è aggiornata in modo soddisfacente per il prossimo anno, programmate delle riunioni con i dipendenti e i supervisori per discutere i cambiamenti, rispondere alle domande e affrontare eventuali preoccupazioni. Potreste voler combinare questo argomento come parte di una riunione generale per l'azienda e poi programmare sessioni di lavoro più piccole con i singoli dipartimenti, per garantire che i dipendenti e i supervisori ricevano informazioni sul quadro generale, oltre a ciò che si applica specificamente a loro.

soluzioni di sicurezza per il lavoro solitario

Soluzione di sicurezza per il lavoro solitario

Le soluzioni di monitoraggio per i lavoratori solitari possono aiutare le aziende a proteggere i loro dipendenti e dare loro la fiducia di cui hanno bisogno per adempiere ai loro ruoli, facendo anche risparmiare all'azienda denaro attraverso i guadagni di efficienza del team rinunciando ai processi di check-in manuale. 

Le soluzioni di sicurezza per lavoratori solitari diBlacklinerendono il monitoraggio facile ed efficiente, utilizzando i wearable per lavoratori solitari direct-to-cloud con l'opzione di rilevamento del gas integrato. Ogni indossabile si collega al Blackline Safety Cloud che fornisce un portale di monitoraggio online accessibile tramite computer desktop e dispositivi mobili. Un team di monitoraggio dal vivo risponde a ogni allarme in tempo reale, avendo la capacità di inviare risorse critiche alla posizione esatta del dipendente. Le planimetrie personalizzate del sito e del piano visualizzano la posizione del tuo dipendente nel contesto dell'ambiente circostante. Le opzioni di monitoraggio includono sale di controllo, supervisori, personale amministrativo o, opzionalmente, Blackline's 24/7 live monitoring team, liberando i vostri supervisori per concentrarsi sulla gestione e la crescita della vostra azienda.

Le nostre soluzioni per il lavoro solitario forniscono la tecnologia di localizzazione assistita GPS e interna e l'opzione di rilevamento di gas integrato e chiamate radio push-to-talk. Inoltre, è possibile monitorare la conformità dei lavoratori solitari attraverso Analisi Dati e strumenti di visualizzazione leader nel settore. Per parlare delle esigenze specifiche della vostra azienda, contattateci online

Messaggi del blog correlati