<img src="https://secure.leadforensics.com/77233.png" alt="" style="display:none;">

Una guida alla valutazione dei rischi del lavoro solitario

Blackline Safety 26 agosto 2020

guida alla valutazione dei rischi per i lavoratori solitariValutare e mitigare i rischi per i lavoratori solitari nella vostra azienda vi permette di fornire protezione ai vostri dipendenti più a rischio, assicurandovi al contempo la conformità alle normative. Per ottimizzare il vostro programma di sicurezza per i lavoratori solitari, valutate sistematicamente gli ambienti di lavoro e poi create politiche e procedure mirate per affrontare qualsiasi pericolo. Questa guida fornirà uno sguardo approfondito per aiutarvi a discernere dove il vostro programma sta funzionando bene, così come a determinare dove possono esistere ancora delle lacune.

Risorse aggiuntive:

Se hai domande su come proteggere i tuoi lavoratori solitari attraverso la tecnologia di monitoraggio, contattaci online oggi stesso .

Valutazione complessiva del rischio

La valutazione del rischio sul posto di lavoro implica l'identificazione dei modi in cui i lavoratori possono essere danneggiati, l'analisi dei metodi attuali della vostra azienda per affrontare tali pericoli e poi affrontare adeguatamente le lacune. In alcuni casi, un rischio particolare può applicarsi a un'ampia gamma di ruoli di lavoro solitario, mentre altri rischi possono essere più specifici del lavoro. 

I rischi potenziali saranno probabilmente più numerosi e significativi per un lavoratore solitario che svolge compiti in un luogo remoto all'aperto che per qualcuno che occasionalmente lavora da solo in una struttura quando un collega è assente. Ogni situazione richiede una valutazione del rischio, ma le specifiche variano in modo significativo. 

Altri esempi di ruoli di lone worker che avrebbero bisogno di una valutazione del rischio sono quelli che:

  • A volte viaggia da solo, specialmente in aree remote
  • A volte lavora da solo, in ufficio o in un cantiere, all'inizio o alla fine dei turni
  • Di solito lavorano in coppia ma possono essere separati dal partner durante la giornata di lavoro
  • Fornire un servizio di guardia dopo l'orario di lavoro
  • Lavorare vicino ad altri dipendenti, ma in condizioni che potrebbero rendere loro difficile essere visti o sentiti in caso di pericolo, come ad esempio luoghi di lavoro con ostruzioni fisiche o livelli di rumore elevati
  • Lavorare in luoghi pubblici e può metterli in contatto con persone aggressive o addirittura violente
caposquadra che fa la valutazione dei rischi

Dopo aver determinato quali situazioni di lavoro solitario esistono sul posto di lavoro, sia regolarmente che occasionalmente, è possibile condurre valutazioni del rischio di ciascuno. Si possono creare dei team di valutazione del rischio, con ogni membro del team che ha competenze uniche - per esempio, qualcuno che ha esperienza con le attrezzature utilizzate in una catena di montaggio potrebbe fare coppia con qualcuno con competenze in materia di salute e sicurezza. Se i prodotti chimici sono usati regolarmente nei processi dell'azienda, si potrebbe aggiungere qualcuno al team di valutazione con una profonda conoscenza di essi. 

La valutazione del rischio comporta un'analisi passo dopo passo delle attività che si svolgono e l'identificazione di quelle che possono minacciare la salute o causare lesioni. Questo include le attività di routine così come le procedure che possono avere luogo solo trimestralmente o, per esempio, quando un'attrezzatura deve essere spenta. Quali sostanze sono potenzialmente dannose? Quali fattori di rischio sono associati all'attrezzatura? Quando un lavoratore solitario è a rischio significativo?

Mentre identificate i pericoli, considerate di fare quanto segue:

  • Esamina le schede tecniche e le istruzioni del produttore per ogni pezzo di attrezzatura e ogni prodotto chimico per contribuire a influenzare il tuo piano di sicurezza.
  • Considerare i rischi a lungo termine, come l'esposizione continua al rumore o alle sostanze chimiche.
  • Considerare i rischi legati al tempo. Quando le temperature aumentano, i lavoratori possono sentirsi affaticati e storditi, con altri sintomi di malattie da calore come crampi muscolari e mal di testa. Possono disidratarsi e persino svenire. Se questo accade in un luogo alto, può portare a cadute mortali; quando si utilizzano attrezzature, esistono altri pericoli. Inoltre, considera il congelamento e altri pericoli delle temperature estremamente fredde.
  • Esaminate le registrazioni di incidenti e malattie della vostra azienda per cercare dei modelli, e poi create delle misure proattive per aiutare a prevenire incidenti futuri.
  • Chiedi a qualcuno che non ha familiarità con l'ambiente in cui si trovano i tuoi lavoratori solitari di esaminare l'area; la familiarità può causare compiacenza e i pericoli da trascurare.
  • Chiedete ai dipendenti il loro input attraverso sondaggi e interviste. Avere una profonda familiarità con un ambiente può fornire intuizioni uniche. 
  • Osserva il personale mentre lavora senza interromperlo. Fallo più di una volta, durante diversi giorni e diversi turni.
  • Formare dei focus group per discutere i rischi e le potenziali soluzioni. 

Attraverso questo processo, identificate chi è a rischio di danni e in quali modi. Tenete presente anche i dipendenti che possono entrare brevemente negli spazi di lavoro, come quelli che consegnano scatole o posta, o quelli che risolvono i problemi delle attrezzature. Considerare anche i rischi che i venditori, gli addetti alla manutenzione e altri visitatori del sito possono incontrare. E i lavoratori temporanei? Quelli con disabilità? I lavoratori incinta?

Per ogni rischio, determinare quanto segue:

  • Se può essere rimosso completamente
  • Se non può essere completamente rimosso, calcola come i livelli di rischio possono essere ridotti, magari aggiungendo un altro membro del personale, cambiando le procedure, migliorando la formazione, usando impalcature invece di scale e così via
  • Se c'è un modo per impedire l'accesso a zone pericolose, tranne quando un lavoratore deve assolutamente trovarsi in quella zona
  • Quali livelli di rischio rimangono ancora per ogni pericolo dopo aver passato questi passi; si può arrivare a un sistema di classificazione usando numeri, lettere o colori
  • Quali procedure sono già in atto per mitigare i rischi rimanenti
  • Quali stazioni di primo soccorso e strutture di lavaggio dovrebbero essere collocate in quali luoghi
  • I migliori dispositivi di protezione per il lavoro
  • Quali dispositivi di comunicazione proteggono maggiormente i lavoratori e li tengono connessi in modo sicuro

Una volta che si è passato attraverso questo processo, è possibile ridurre i rischi a vari livelli. È quindi il momento di fare un brainstorming per fornire ai lavoratori solitari una protezione per i pericoli rimanenti. Chiedete ai dipendenti di lavorare insieme a voi per creare soluzioni pratiche ed efficaci, che affrontino prima i rischi più significativi. Durante le procedure di mitigazione, vengono creati nuovi rischi? Se sì, come verranno affrontati?

Registra i risultati significativi, compresi i rischi, quanto sono significativi, quanto spesso potrebbero presentarsi e come saranno affrontati. Questo formerà la base delle politiche per i lavoratori solitari che sono giuste per la tua azienda. 

Costruire in flessibilità

Anche se le valutazioni del rischio sono utilizzate per impostare gli standard di sicurezza e le procedure di accompagnamento, le situazioni della vita reale possono essere più dinamiche di quello che può essere catturato in un manuale di sicurezza. Quindi, come parte dei processi di formazione associati alla gestione del rischio, è importante educare e responsabilizzare i dipendenti su come prendere decisioni rapide e intelligenti. Questo potrebbe ridurre i rischi da solo e, man mano che il vostro team acquisisce fiducia in questa abilità, può aiutare a prevenire ancora più infortuni.

Dopo che si è verificato un incidente, una revisione degli eventi può:

  • Aiuta a identificare perché le procedure di sicurezza non hanno affrontato completamente l'evento pericoloso
  • Permettere di affinare le procedure e i programmi di formazione per tenere conto di questo evento imprevisto 
  • Fornire un'opportunità per discutere le risposte dei dipendenti e premiare il pensiero rapido che ha contribuito a prevenire o ridurre gli infortuni

L'HSE raccomanda che i luoghi di lavoro valutino anche regolarmente i siti per determinare se sono avvenuti cambiamenti significativi dall'ultima valutazione del rischio principale.

In alcuni casi, come nei lavori di costruzione, il luogo di lavoro può cambiare spesso. In queste situazioni, può essere utile avere procedure di base standardizzate e poi anche condurre una valutazione del rischio su ogni nuovo sito per vedere se esistono situazioni insolite che potrebbero creare un diverso tipo di pericolo. Altre volte, possono essere introdotte nuove attrezzature e anche questo dovrebbe innescare una valutazione del rischio.

Sviluppare programmi di formazione

I nuovi dipendenti dovrebbero essere formati come parte del loro processo di inserimento e tutti i dipendenti dovrebbero ricevere una formazione quando cambiano i protocolli di sicurezza. Gli argomenti possono includere:

  • I pericoli che si incontrano in certi ruoli nell'azienda
  • Politiche e procedure di sicurezza e come aiutano a ridurre il rischio
  • Come reagire quando una situazione pericolosa non rientra perfettamente in queste procedure
  • Come comunicare quando si incontra un potenziale pericolo o quando si verifica un evento

Ci può essere una formazione generale sulla sicurezza per l'intera azienda con una formazione più di nicchia sulla sicurezza dei lavoratori solitari per ruoli lavorativi specifici. Quando il personale dirigente partecipa alle sessioni di formazione e si impegna con i lavoratori, questo aiuta a sottolineare l'importanza di ciò che viene discusso. Quando le idee dei lavoratori vengono accolte e incorporate quando possibile, questo favorisce l'acquisto e li incoraggia a continuare a pensare a nuovi modi per ridurre il rischio. 

valutazione dei rischi in locoMonitoraggio, registrazione e audit 

Una volta che la valutazione del rischio è completa e un piano è stato creato, monitorare le esperienze dei lavoratori solitari in loco e verificare le loro azioni rispetto alla lista di controllo della valutazione del rischio dei lavoratori solitari. Questo aiuterà a determinare i livelli di conformità e può evidenziare aree in cui potrebbero essere necessarie procedure aggiuntive. Può anche identificare le aree in cui i lavoratori solitari potrebbero aver bisogno di maggiori chiarimenti sulle politiche o in cui tali politiche potrebbero aver bisogno di essere perfezionate. 

Registrare informazioni specifiche sugli incidenti che si verificano. Oltre a tenere traccia del loro numero, elenca dove sono accaduti e a che ora per identificare eventuali modelli. Se all'aperto, che tempo faceva? Quanto sono stati gravi gli infortuni? Osservando i lavoratori coinvolti, quanta formazione sulla sicurezza era stata fornita loro? Quanta esperienza avevano nel loro lavoro?

Se si verifica un incidente o un infortunio, quali rapporti devono essere forniti alle agenzie governative? Ecco la guida alla segnalazione HSE. Secondo la guida, è necessario segnalare quanto segue:

  • Incidenti sul lavoro che causano morti
  • Incidenti legati al lavoro che causano alcune lesioni gravi (lesioni segnalabili, compresi i casi confermati di COVID-19 in alcune aree)
  • Casi diagnosticati di certe malattie industriali; e
  • Alcuni "eventi pericolosi" (incidenti che possono causare danni)

Il Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro (OSHA) fornisce una panoramica dei rapporti e delle registrazioni per i cantieri negli Stati Uniti.

In generale, l'OSHA richiede la registrazione di "gravi infortuni e malattie legate al lavoro" per i datori di lavoro con più di dieci dipendenti. Notano che gli infortuni che sono abbastanza minori da richiedere solo il primo soccorso non hanno bisogno di essere registrati, anche se tenerne traccia internamente può aiutare con le revisioni interne di valutazione del rischio. Queste registrazioni devono essere conservate in loco per almeno cinque anni, con un riassunto presentato annualmente. Gli incidenti mortali devono essere segnalati entro otto ore, e qualsiasi ricovero, amputazione o perdita di un occhio devono essere segnalati entro 24 ore. Ecco come come fare rapporto all'OSHA.

Valutazione dei rischi del lavoro solitario: Cosa non dimenticare

Ecco gli elementi chiave da tenere a mente quando si valuta il rischio e si crea una politica di lone worker. 

  1. Essere specifici e realistici sulle responsabilità dei supervisori dei lavoratori solitari; può essere utile chiedere ai supervisori un feedback prima di finalizzare le procedure. Politiche e procedure possono sembrare ottime sulla carta ma, se non sono fattibili, non aiuteranno la vostra azienda a mitigare il rischio. Calcolate quanto tempo un supervisore impiegherebbe ragionevolmente per completare ciò di cui è stato incaricato; determinate se i compiti (ad esempio, combinando i controlli di salute/sicurezza con una revisione del programma di un dipendente) possono essere semplificati; e altrimenti create un lasso di tempo ragionevole per i supervisori per completare il loro lavoro quotidiano.
  2. Considerare le questioni psicologiche nella valutazione del rischio e nelle politiche. Gran parte di ciò che è incluso in una valutazione del rischio di lavoro solitario si concentra su questioni fisiche, ma ci sono anche fattori emotivi/mentali da considerare. Un lavoratore, per esempio, sta lottando con la solitudine associata alla situazione di lavoro solitario? Un altro dipendente sta affrontando l'ansia a causa delle minacce fatte durante le visite a domicilio? Come affronta la vostra politica queste situazioni? È possibile scarica questa guida fornire strategie per ridurre lo stress del lavoratore solitario. La guida fornisce anche approfondimenti sull'impatto critico che lo stress sul posto di lavoro può avere su infortuni e incidenti mortali.
  3. Programmate quando le politiche saranno condivise e discusse; le migliori valutazioni dei rischi e le politiche del mondo non saranno utili finché non saranno comunicate in modo chiaro e conciso ai dipendenti. Quando saranno condivise le vostre? Dove e quanto spesso? Come potete assicurarvi che tutti abbiano i documenti più recentemente aggiornati? Dove potete pubblicarli?


Fate un brainstorming su ciò che è unico del vostro settore e/o luogo di lavoro e create una lista di problemi che potreste aver bisogno di affrontare e che altri settori non hanno. Qui c'è guida specifica per l'industria che dovrebbe aiutare.

Messaggi del blog correlati